Golfo del Tigullio: itinerari consigliati

Itinerari del Golfo del Tigullio

Golfo del Tigullio: itinerari consigliati

Il Golfo del Tigullio attira molti turisti sulla Riviera di Levante, soprattutto per via di alcune località costiere decisamente caratteristiche. Vediamo allora alcuni itinerari consigliati nel Golfo del Tigullio.

Iniziamo dalla località più celebre, Portofino, caratterizzata dalla famosa piazzetta sul mare che quasi tutti i personaggi del mondo dello spettacolo hanno visitato. Fate un giro nel borgo fra le viuzze caratteristiche e ammirate la visuale dal porticciolo con i lussuosi yacht ormeggiati.

Salite per un breve tratto per raggiungere la Chiesa di San Giorgio, il punto panoramico migliore. Il promontorio offre un paesaggio bucolico di pini, oliveti e giardini eleganti, tutto questo sullo sfondo dell’orizzonte infinito del mare.

La strada che costeggia il promontorio offre vedute bellissime sul mare e vi porterà a Santa Margherita Ligure, affascinante borgo costiero con alberghi lussuosi in stile Liberty che risalgono alla Bell’Epoque. Passate dal parco della Villa Durazzo Centurione e salite per raggiungere la Chiesa della Madonna di Nozàrego. Più a ridosso del mare non mancate l’abbazia di San Girolamo della Cervara e l’elegante spiaggia della Baia di Paraggi.

A levante di Santa Margherita Ligure ecco sorgere Rapallo, elegante città turistica con palazzi decorati, chiese storiche, stabilimenti balneari, il porto, un castello cinquecentesco e un bel lungomare con le palme.

[singlepic id=9 w=320 h=240 float=]

Molto suggestivo il campo da golf e il monastero di Valle Christi e il santuario di Nostra Signora di Montallegro, che può essere raggiunto in auto o in funivia. Completano Rapallo alcuni interessanti musei, quali quello del Merletto e del Pizzo a Tombolo e l’Attilio e Cleofe Gaffoglio.

Proseguendo verso Levante arriverete a Zoagli, con la sua splendida passeggiata tagliata nella scogliera e alcune suggestive costruzioni, ad esempio l’antico santuario della Madonna delle Grazie e il bizzarro castello liberty di Sem Benelli.

[singlepic id=10 w=320 h=240 float=]

Il borgo successivo che incontrerete è Chiavari, centro elegante e piuttosto grande caratterizzato da antiche strade con portici che ospitano negozi con insegne retrò. Anche a Chiavari vi sono alcuni interessanti musei, nonché alcuni edifici storici da visitare, quali il Palazzo di Giustizia e la cattedrale di Nostra Signora dell’Orto.

Il ponte sull’Entella unisce Chiavari a Lavagna, che può fregiarsi delle spiagge più lunghe di tutto il Levante, nonché della maestosa basilica di Santo Stefano, eretta su una grandiosa scalinata e caratterizzata da due campanili.

[singlepic id=8 w=320 h=240 float=]

Continuando a scendere per la Riviera di Levante si incontra un’altra perla: Sestri Levante, elegantissima cittadina multicolore distesa fra due baie sabbiose e un promontorio. La visuale sulla Baia del Silenzio è da non perdere, visto che offre una delle vedute più belle dell’intera riviera.

Proseguite poi passando Punta Manara e Riva Trigoso, imboccate la Strada delle gallerie, striscia d’asfalto scavata nella roccia che strapiomba sul mare, e arrivate a Moneglia, degna conclusione di questo itinerario costiero, già fuori dal Golfo del Tigullio. Oltre al bellissimo panorama sul mare a Moneglia potrete anche ammirare una serie di interessanti edifici, quali la Chiesa di San Giorgio, Santa Croce, la Torre di Villafranca e i ruderi del castello di Monleone.

Ovviamente un itinerario simile richiede alcuni giorni di viaggio per poter davvero gustare le bellezze che il Golfo del Tigullio offre. Voi che ne pensate? Conoscete questi luoghi? Cosa aggiungereste a questo itinerario?

© Riproduzione Riservata

Share and Enjoy

Share This Post On

1 Comment

  1. Aggiungo Cavi Borgo, un piccolo borgo appunto, situato tra Lavagna e Sestri Levante molto carino e ben tenuto. Da qui partono diversi sentieri da percorrere a piedi e da cui si può godere di un fantastico panorama.
    Da quattro anni ormai, ci vado la prima settimana di settembre e torno sempre a casa rigenerata!
    In questo periodo i grandi numeri del turismo estivo sono ormai un ricordo, il mare è limpido e l'aria piacevolmente calda, il sole tramonta ancora a tardo pomeriggio e si può rimanere in spiaggia fino all'ultimo momento.
    Un vero piacere per l'anima!

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

EmailEmail
PrintPrint