Alluvione in Lunigiana: arrivano i contributi per le famiglie

contributo per l'alluvione in Lunigiana

Stanziato il contributo per l’alluvione in Lunigiana

Buone notizie finalmente per le famiglie colpite dall’alluvione in Lunigiana del 2011. Sono infatti in arrivo più di 4 milioni di euro stanziati per le case distrutte o danneggiate.

Enrico Rossi, Commissario per la Ricostruzione e presidente della Regione Toscana, ha spiegato come la notizia sia da considerare come ulteriore tappa di un percorso di risarcimento danni già iniziato:

“Questo provvedimento completa il quadro di azioni intraprese per il sostegno ai cittadini più direttamente danneggiati dalla furia delle acque. Abbiamo iniziato con la liquidazione dei contributi per le auto e le moto distrutte (quasi 2 milioni di euro) e proseguito con i fondi per le imprese danneggiate (oltre 13 milioni). Ora tocca alle case. Il lavoro di ricostruzione continua senza sosta, ma nella consapevolezza di aver scandito un’altra tappa importante”.

A beneficiare del contributo di ben 4161000 euro saranno 201 famiglie colpite dall’alluvione. La cifra sarà distribuita fra abitazioni distrutte (2579000) e danneggiate (1582000). L’ordinanza è stata stanziata stabilendo la percentuale massima (100%) per le prime e il 75% per le seconde.

I centri maggiormente colpiti sono Aulla e Mulazzo, anche se diversi danni si sono registrati anche a Pontremoli, Filattiera, Podenzana, Villafranca e Tresana.

Il contributo stanziato è sicuramente una buona notizia, anche se c’è chi continua a non essere entusiasta della politica svolta sul territorio, poco attenta ad attuare interventi mirati a prevenire il più possibile i danni delle catastrofi naturali. Tali obiezioni sono ritornate con forza in questi giorni, dopo i disagi provocati dalle piogge torrenziali nella Provincia di Massa Carrara. Voi che ne pensate? La politica attuata sul territorio ha davvero delle responsabilità?

Share and Enjoy

Share This Post On
EmailEmail
PrintPrint